Campagna
30% DI PROTEZIONE ENTRO IL 2030

La campagna 30×30 Italia è un percorso nazionale il cui obiettivo è di proteggere, attraverso l’istituzione di Aree Marine Protette (AMP), almeno il 30% dei mari Italiani entro il 2030. Desideriamo comunicare l’importanza della protezione degli ecosistemi marini del Mediterraneo e lavorare attivamente per la loro tutela. Possiamo raggiungere questo obiettivo solo lavorando insieme promuovendo l’azione comune di un mare italiano produttivo e resiliente, in cui la tutela della biodiversità diventi volano di sviluppo economico e sociale.

L’obiettivo finale sarà raggiunto grazie a 30 obiettivi strategici legati alle scienze marine e alla ricerca, alla divulgazione, al coinvolgimento delle nuove generazioni, all’efficacia di gestione e alla formazione dei futuri custodi del patrimonio naturalistico del Mediterraneo.

I NOSTRI 30 OBIETTIVI
SCOPRI L’IMPORTANZA DELLE AMP

FOCUS

ITALIA

Le Aree Marine Protette (AMP) sono il miglior strumento che abbiamo a disposizione per tutelare la biodiversità e garantire lo sviluppo sostenibile in modo che le bellezze del mare e le sue risorse siano fruibili anche per le generazioni future. Eppure dal 2012 sono state istituite in Italia solo due AMP, complessivamente le AMP in Italia ad oggi ricoprono solo il 9,74% delle acque sotto la giurisdizione nazionale e solo lo 0,06% di queste è stato oggetto di valutazione gestionale (dati aggiornati da Protected Planet in data 29/10/2020).

FOCUS

MARE NOSTRUM

Il Mediterraneo è considerato uno dei mari più vulnerabili al riscaldamento globale e il mare più sovrasfruttato al mondo: la temperatura superficiale dell’acqua ha raggiunto il massimo storico di 31°C, le specie non indigene sono circa 1000, di cui 618 considerate stabili, il 62,5% degli stock ittici del Mediterraneo sono sovrasfruttati ed in alcune aree la concentrazione di microplastiche arriva ai 10 kg per km2. Pur coprendo solamente lo 0,82% della superficie mondiale oceanica, il Mar Mediterraneo ospita il 7,5% di tutta la biodiversità marina mondiale, motivo ulteriore per rinforzare la necessità di proteggere questo inestimabile patrimonio.

IMPATTO

INTERNAZIONALE

La campagna ha un valore nazionale ma si inserisce in un contesto internazionale molto più ampio che fa riferimento a una resolution approvata durante il Congresso Mondiale della conservazione dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN) del 2016 che identifica come necessaria la protezione di almeno 30% dell’Oceano entro il 2030 per garantirne la funzionalità e produttività, ai nuovi target Post-2020 del Global Biodiversity Framework e all’impegno adottato dalla Unione Europea all’interno della “EU biodiversity strategy for 2030 – Bringing nature back into our lives” e recentemente approvato dal Consiglio Europeo.

CALL TO ACTION

UNISCITI A NOI

Il nostro è un obiettivo tanto ambizioso quanto necessario e potremo raggiungerlo solo lavorando insieme. Per questo abbiamo deciso di creare un’alleanza invitando associazioni, aziende, istituzioni pubbliche, ricercatori, cittadini e giovani attivisti ad unirsi all’onda del cambiamento ed a contribuire attivamente alla realizzazione degli obiettivi della campagna.

PARTECIPA